Il prodotto viene copiato
negli appunti.
Può raggiungere gli appunti attraverso il simbolo a destra nel menù prodotti.

Nella progettazione delle palestre per sport ed equitazione, la sicurezza delle persone e dell'ambiente riveste una grandissima importanza. Per garantire tale sicurezza si deve osservare una varietà di leggi, norme e direttive in vigore. Grazie alla nostra competenza in merito, ce ne occuperemo noi.

L'osservanza e il rispetto delle leggi, dei decreti, delle norme e delle direttive attuali in merito alla sicurezza e alla corretta realizzazione tecnica sono i guard-rail fondamentali da non trascurare per la progettazione dell'esercizio delle palestre per sport ed equitazione.

 

Vi offriremo il nostro supporto per consentirvi di rispettare totalmente queste disposizioni.

 

Oltre alle disposizioni generali si devono osservare, nel caso specifico, anche i vari decreti regionali e le norme del diritto edilizio, ad es. il decreto sui luoghi di assemblea. La mancata conoscenza delle leggi e delle direttive (VDI), anche a livello regionale, può avere come conseguenza una progettazione inappropriata, che spesso causa ulteriori problemi.

 

Possediamo le conoscenze specifiche per evitare errori di progettazione e i relativi problemi, e ci impegniamo nel migliore dei modi per ridurre quanto più possibile il vostro lavoro. Così potrete concentrarvi su altre mansioni.

 

Per farvi un'idea più chiara, qui potete consultare una piccola selezione delle leggi, delle norme e delle direttive da rispettare:

 

  • DIN 18032 („Palestre – Palestre e ambienti per sport e uso promiscuo“)
  • DIN EN 12831 („Impianti di riscaldamento in edifici - Procedimento per il calcolo delle esigenze di riscaldamento a norma“)
  • DIN EN 13779 („Aerazione di edifici non residenziali - Nozioni di base ed esigenze generali per impianti di aerazione e di climatizzazione e per i sistemi di refrigerazione per ambienti“)
  • DIN EN 14037 („Superfici di riscaldamento e raffrescamento appese al soffitto, per acqua con temperature inferiori a 120 °C“)
  • DIN V 18599 („Valutazione energetica del calcolo dei fabbricati per il fabbisogno energetico utile, finale e primario nei sistemi di riscaldamento, raffrescamento e ventilazione, per l'acqua calda potabile e l'illuminazione“)
  • Legge sulla fornitura di energie rinnovabili nel campo del riscaldamento ("Erneuerbare-Energien-Wärmegesetz" - "EEWärmeG")
  • VDI 2067 („Economicità degli impianti tecnici per fabbricati“)
  • Decreto sulla protezione termica con risparmio energetico e sugli impianti a risparmio energetico negli edifici (decreto sul risparmio energetico - "EnEV")

 

Sulle due ultime norme menzionate trovate ulteriori informazioni nel capitolo „Calcolo dell'economicità“.

 

Vorremmo risparmiarvi questa complessa ricerca delle norme di legge: in un reparto specializzato abbiamo messo insieme una squadra competente che può rispondere a tutte le vostre domande in merito a queste disposizioni e assistervi in ogni problema.